Citazioni da MARC CHAGALL

Il compleanno, 1915
Il compleanno, 1915

Fin dalla mia giovinezza sono stato affascinato dalla Bibbia. Mi  è sempre sembrato e mi sembra ancora la più grande fonte di poesia di tutti i tempi…Se gli uomini volessero leggere con più attenzione la parola dei profeti, potrebbero trovarvi le chiavi della vita.

Tutti i colori sono gli amici dei loro vicini e gli amanti dei loro opposti.

La Bibbia è la fonte cui hanno attinto, come in un alfabeto colorato, gli artisti di tutti i tempi.

Scorrono gli anni, volano i mesi e i giorni. Ti svegli una mattina e pare che sia finito un altro anno, ma è soltanto un nuovo giorno…

Riguardo il quadro “Il compleanno”, Chagall regalò un mazzolino di fiori alla moglie Bella Rosenfeld per il suo compleanno e poi realizzò il quadro, lei stessa scrive:

Non muoverti, resta dove sei. Non riesco a stare ferma. Ti sei gettato sulla tela che vibra sotto la tua mano. Intingi i pennelli. Il rosso, il blu, il bianco, il nero schizzano. Mi trascini nei fiotti di colore. Di colpo mi stacchi da terra, mentre tu prendi lo slancio con un piede, come se ti sentissi troppo stretto in questa piccola stanza. Ti innalzi, ti stiri, voli fino al soffitto. La tua testa si rovescia all’indietro e fai girare la mia. Mi sfiori l’orecchio e mormori…

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...