INTRIGO AD AL-KHOBAR

Claudia Ryan ha passato diversi periodi in Arabia Saudita, ad Al-Khobar, tra il 2010 e il 2012. E’ proprio da questa esperienza che è nata la storia raccontata nel giallo “INTRIGO AD AL KHOBAR”. La vicenda narrata è un’invenzione, ma i luoghi in cui si svolge la trama, le atmosfere, le contraddizioni che si evidenziano nella società, sono ispirate alla realtà di questo Paese mediorientale.

Con questo romanzo l’autrice si cimenta per la prima volta nel genere “giallo”, inventando una storia che le ha permesso di sottolineare come, in questo Paese non democratico, apparenza e sostanza possono spesso divergere di molto.

LA STORIA

Arabia Saudita, 2010. Caterina, un’infermiera italiana che lavora presso un ospedale in Al-Khobar, dopo una delusione sentimentale accetta di partecipare, con alcune colleghe, a una festa in una ricca villa situata nel deserto. Qui scopre una realtà inaspettata: le feste sono a sfondo sessuale. Lei riesce a mettere a punto un espediente che le permette di defilarsi, ma al mattino fa una scoperta sconvolgente: il cadavere di una collega.
Da qui inizia una storia dal ritmo sempre più serrato, che mette in luce realtà occulte: donne straniere schiavizzate per la prostituzione, spaccio di droga, corruzione. Caterina, aiutata dal pilota inglese David e dal collega filippino Jay, metterà a rischio la sua vita pur di arrivare alla verità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: