La furia che distrugge

Ho pianto. Pianto di fronte alla distruzione di opere millenarie, uniche, impagabili. Impotente e attonita assistevo alla furia inaudita, incomprensibile, di rozzi ignoranti che, armati di martelli e mazze, abbattevano le vestigia dei loro antenati, così preziose. Non c'è futuro per quel popolo che non sa accettare il suo passato, nel bene e nel male. …