Citazioni da Camille Claudel

C'è sempre qualcosa d'assente che mi tormenta. Egli (Rodin) non aveva che un'idea, che lui morto, io spiccassi il volo come artista e diventassi più di lui; occorreva che egli riuscisse a tenermi nelle sue sgrinfie dopo la sua morte come durante la vita. Occorreva che io fossi infelice lui morto come lui vivo. E' …